SITUAZIONE COVID-19 IN GIAPPONE

SITUAZIONE COVID-19 IN GIAPPONE

Ultimo aggiornamento ufficiale

In questa pagina troverete l’ultimo aggiornamento ufficiale riguardante la situazione COVID-19 in Giappone a cura del Ministero degli affari esteri e della Cooperazione Internazionale italiano, sito Internet viaggiaresicuri.it/country/JPN

 

Dal 10 giugno 2022 è consentito l’ingresso nel Paese per motivi di turismo (oltre che per motivi di studio, lavoro e ricongiungimento familiare o per i possessori di una Residence Card in corso di validità ) da 98 Paesi, tra cui l’Italia, previo rilascio del visto e a condizione che il viaggio –  pur se acquistato da un’Agenzia di Viaggi o da un Tour Operator italiani – venga organizzato attraverso Agenzie o Tour Operator con sede in Giappone

 

 

ULTIMO AGGIORNAMENTO UTILE

31.5.2022
COVID-19. AVVISO A TUTTI I VIAGGIATORI
Dal 1 giugno 2022non è più richiesto il Green Pass né altra certificazione equivalente per l’ingresso/rientro in Italia dall’estero.
Si ricorda ai connazionali in procinto di partire per l’estero che i Paesi di destinazione possono continuare ad adottare normativa restrittiva per gli ingressi dall’estero. Si raccomanda di consultare gli avvisi in evidenza di questo sito per informazioni sulle misure adottate nei Paesi di destinazione.

Tutti coloro che intendano recarsi all’estero, indipendentemente dalla destinazione e dalle motivazioni del viaggio, devono considerare che qualsiasi spostamento può tuttora comportare un rischio di carattere sanitario o comunque connesso alla pandemia da COVID-19. Si raccomanda, pertanto, di pianificare con massima attenzione ogni aspetto del viaggio, contemplando anche la possibilità di dover trascorrere un periodo aggiuntivo all’estero, nonché di dotarsi di un’assicurazione sanitaria che copra anche i rischi connessi a COVID-19.

 

14.7.2022
COVID-19. Aggiornamento
Dal 10 giugno 2022 è consentito l’ingresso nel Paese per motivi di turismo (oltre che per motivi di studio, lavoro e ricongiungimento familiare o per i possessori di una Residence Card in corso di validità ) da 98 Paesi, tra cui l’Italia, previo rilascio del visto e a condizione che il viaggio –  pur se acquistato da un’Agenzia di Viaggi o da un Tour Operator italiani – venga organizzato attraverso Agenzie o Tour Operator con sede in Giappone, chiamati a garantire l’osservanza da parte dei turisti delle regole stabilite dalle Autorità locali.
Per l’ingresso, è obbligatorio presentare un test PCR negativo effettuato entro 72 ore dalla partenza, corredato dal modulo compilato e firmato, reperibile al seguente indirizzo https://www.mofa.go.jp/mofaj/files/100214764.pdf.
Si invita,  in ogni caso, a contattare la Compagnia Aerea prescelta, per accertarsi che non siano richiesti documenti aggiuntivi.
MISURE DI QUARANTENA
In considerazione della diffusione a livello globale di alcune “varianti” del COVID-19, in particolare la variante omicron, le Autorità nipponiche hanno stabilito ulteriori misure obbligatorie di quarantena per quanti facciano ingresso in Giappone da diversi Paesi.
 
1) Per chi arriva dall’Italia: al momento dell’arrivo in aeroporto, le Autorità giapponesi, prendono visione del test PCR effettuato all’estero entro le 72 ore dalla partenza del volo. Successivamente si potrà lasciare l’aeroporto. E’ possibile l’utilizzo di mezzi pubblici per raggiungere il domicilio.