In Giappone, ci sono molte strutture pubbliche che vietano l'entrata ai visitatori che hanno tatuaggi.
 
Queste strutture pubbliche possono essere sorgenti di acqua calda (ONSEN), piscine pubbliche, centri sportivi e spiagge pubbliche.
 
I visitatori tatuati non sono ammessi perché causano fastidio e disagio agli altri ospiti della struttura.
 
 
Ma perchè questo ?
 
Dopo il periodo Edo (1603-1868), la reputazione dei tatuaggi in Giappone è cambiata in peggio perché solo i prigionieri, prostitute, e membri dell'organizzazione malavitosa Yakuza aveva tatuaggi.
 
Questo è il motivo per cui molte strutture pubbliche in Giappone vietano i visitatori con tatuaggi.
 
Noi di JAPANFOREVER consigliamo sempre, per chi avesse dei piccoli tatuaggi e volesse comunque entrare alle onsen, di coprirli con del taping color carne, in questo modo potrebbero entrare senza problemi.
 
Le cose comunque stanno cambiando ultimamente, sia a causa della moda dilagante in tutto il mondo, sia per le l'avvicinarsi delle prossime olimpiadi di Tokyo nel 2020, qui a Tokyo si dice che sicuramente entro un paio di anni molte strutture, almeno quelle più turistiche si adegueranno togliendo il divieto.